Shevchenko non ci poteva credere: “Mi affacciai e vidi Inzaghi dimenarsi”. Era un’ossessione

Condividi su:

GettyImages 57252170 1619697167057 638x425 - Shevchenko non ci poteva credere: “Mi affacciai e vidi Inzaghi dimenarsi”. Era un’ossessione
Andriy Shevchenko torna sulla finale di Manchester e racconta cosa vide la mattina della partita affacciandosi al balcone dell’albergo. C’era Pippo Inzaghi da solo: correva e si dimenava. Stava giocando una partita che esisteva solo nella sua mente, con una porta immaginaria e un arbitro invisibile…
Continua a leggere Fonte: Volleyball.it

Neteller 2 - Shevchenko non ci poteva credere: “Mi affacciai e vidi Inzaghi dimenarsi”. Era un’ossessione
Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *